HOME PAGE SECONDA PAGINA LINKS

 

Anno 2486

Resoconto dalla base orbitante " nuovo mondo " dopo una ricognizione sul pianeta terra.

Una importante scoperta archeologica ha portato alla luce i resti di un improbabile mezzo di locomozione; da un diario ritrovato accanto e in ottimo stato di conservazione nonostante le devastazioni causate dalla tremenda guerra nucleare scoppiata sul finire del ventunesimo secolo, si è venuti a conoscenza dell'esistenza di un nuovo essere vivente: il tetracpodus.

Dopo accurati studi si è scoperto che il tetracpodus si presenta sul finire del XX secolo e si sviluppa con virulenza nel corso del ventunesimo secolo.

L'origine dell'essere è ancora sconosciuta, tuttavia pare essere stato il risultato di ricerche scientifiche svolte da medici senza scrupoli e con tendenza alla megalomania che con interventi maldestri tentavano di riportare alla vita umani destinati alla morte.

Se pur dotato di endoscheletro e di una massa muscolare perfettamente sviluppata , il tetracpodus è incapace di raggiungere la posizione eretta. Incredibile esempio di adattamento, benché prediligesse vivere ad una temperatura di circa 27 gradi centigradi e in ambienti mediamente ventilati attecchì come una vera e propria piaga su tutto il pianeta(tuttavia non ne sono stati ritrovati resti ai poli, pare che non sopportasse il freddo eccessivo).

La sua incapacità di raggiungere la posizione eretta lo rende pressoché incapace di compiere qualsiasi attività (totalmente inutile se non come animale da compagnia una volta ben addestrato); tuttavia  alcuni esemplari mantenevano una buona capacità oratoria, nonostante le difficoltà respiratorie, ed inveivano spesso in generale nei confronti del mondo ed in particolare nei confronti di chi malgrado tutto li aiutava (ingrati!!). Nonostante tutto, il genere umano continuava ad assisterli e a mantenerli dando loro privilegi e diritti.

Dopo avere imperversato per oltre un secolo, seminando spesso il terrore a causa del loro buffo modo di spostarsi (da qui spiegata la necessità di quello strano mezzo ritrovato nel corso delle ricerche), finalmente all'inizio del 22º secolo grazie ai risultati ottenuti dalla medicina (clonazione) ma soprattutto dalla giurisprudenza (diritto all'eutanasia e legge 734 d.p.r. 32 del 2136 "necessità e obbligo di abbattimento immediato del tetracpodus") si è estinto.

( Scritto, ma non interpretato, dal mio amico: Francois Micelli)

TORNA PAGINA PRECEDENTE