HOME PAGE SECONDA PAGINA LINKS

 

 

chitarra1web.jpg (27156 byte)

chitarraweb.jpg (30575 byte)

A chi guardando la sua chitarra un po' impolverata perchè inutilizzata da tempo, nonostante qualcuno di tanto intanto venendoti a trovare strimpella anche se scordata, non è venuto in mente:" Ma che ci faccio, non è meglio darla via?"(riferimento maschileemwink.gif (85 byte)) Invece rimane lì, così qualche volta ti domandi come sarebbe bello poter di nuovo suonare.

Ed ecco che grazie all'intuizione di alcuni amici, il desiderio si avvera!

La mia chitarra è stata costruita da un liutaio (non so se esistano già pronte in commercio anche se assomiglia molto al modello chitarra hawaiana) e si differenzia da quelle che di solito vediamo perché è suonata in posizione orizzontale. Questo per chi non ha l'uso delle dita come me (tetraplegico c 5 c6) è fondamentale com’è fondamentale un'accordatura particolare: "Accordatura aperta"

Questa permette di comporre accordi usando solamente il barrè.

Ad un guantino è applicato una barretta (ottone, vetro o ferro) in modo che pigiando la mano sulla tastiera esce il suono voluto. Certo non si possono fare tutte le canzoni poiché si usano solo accordi maggiori, e ci vuole pazienza ed esercizio (specialmente per uno strimpellatore come me) ma in ogni modo è sempre gratificante  suonare di nuovo.

La chitarra come potete vedere dalle foto è posta in orizzontale su di un tavolino regolabile in altezza affinché si possa trovare la posizione più comoda , è elettrica ed ha due tastiere per due diverse accordature, ma penso che una sia più che sufficiente e poi dovrebbe costare di meno.

Il prezzo da me pagato (scontato) è intorno ai € 500, ma la meccanica ed altre parti è tutta di marca Fender (buona per chi se ne intende).

Spero che quanto detto serva a qualcuno che magari aveva perso la speranza, o non ci aveva pensato, di poter tornare a suonare.

Chi  volesse altre spiegazioni oppure confrontare metodi di suono può scrivermi.  mailto:bradipo5dit@alice.it