HOME PAGE SECONDA PAGINA LINKS

 

“Voglio di più. E non mi basta mai”
(tratto da un giornale locale)

 

Ho usato il ritornello della canzone di un noto cantante per descrivere una realtà che purtroppo è diventata molto attuale ai giorni nostri.

Abito a Gesso (Sassofeltrio-RN), ma sono sicuro che la nostra situazione la possiamo trovare anche in altri paesi e comuni della zona, o per non dire in Italia e nel mondo in generale.

Spesso litighiamo, ci trasciniamo in tribunale per centimetri di terreno, per eredità di minimo valore, oppure per dispetti fra vicini. Se poi tiriamo in ballo vecchi torti subiti, idee politiche e religiose diverse ed invidie futili, il quadro è completo.

La corsa all’arricchimento materiale ci ha fatto perdere quasi tutti i valori ed il guaio più grosso è che, nonostante abbiamo anche più di quello che ci serve, non siamo felici, ed ancor peggio ci sentiamo sempre più soli.

Non so di cosa o di chi sia la colpa, ma mi rendo conto che spesso non facciamo niente per cambiare questo modo di fare e di pensare, col risultato di accorgercene quando è troppo tardi.

Essere buoni, perdonare un torto ed aiutare il prossimo, sembra non siano più di moda, ma il guaio è proprio qui. L’avidità e l’egoismo la fanno da padrona nelle nostre case e di conseguenza creano una mancanza di valori che prima o poi ci si ritorce contro.

A volte, ascoltando persone, o la televisione, mi rendo conto di quanti problemi ci creiamo senza motivo e non ci accorgiamo di quali siano veramente i veri problemi.

Ho voluto denunciare questa situazione perché ci stiamo approssimando al Natale, e siccome va di moda almeno una volta l’anno essere più buoni, colgo l’occasione per fare in modo che riflettiamo di più sulle cose che hanno la precedenza nella vita e cioè l’amore per il prossimo.

Buone Feste a tutti.

 

Paolo Alessandrini

TORNA PAGINA PRECEDENTE